lunedì, 20 settembre 2021
Sport Photography

SPORT PHOTOGRAPHY | Gli scatti di Carlo Bressan

Affrontiamo questa nuova intervista per la Rubrica Sport Photography, in maniera differente rispetto le altre, toccando velocemente alcune tematiche e lasciando spazi agli scatti di Carlo Bressan, che si racconta qui per noi.

UNA PASSIONE TRAMANDATA

“Mio zio fotografo per passione, ma ha trasmesso e tramandato tutto questo. Parte tutto da lui, poi, con il tempo, scatto dopo scatto sono riuscito a trasformare una passione in professione.

Vivo sempre il mio lavoro con l’entusiasmo del primo giorno, stesso impegno, stessa dedizione e professionalità.

Sono iscritto come fotografo NPS (Nikon Professional Service), utilizzo, quindi, esclusivamente NIKON, nello specifico Nikon D5 (a breve Nikon D6) Nikon D850 e, anche se un pò vecchia ma sempre valida, la mia Nikon D3. Nel cassetto c’è  sempre ben riposta l’intramontabile Nikon F5. Ovviamente tutte le lenti sono obiettivi professionali Nikon che vanno dal grandangolo al medio tele allo zoom. Insomma credo di esser attrezzato al meglio!”

COME CATTURARE LO SCATTO GIUSTO?

Oltre alla questione da non sottovalutare degli agenti atmosferici, a mio modesto parere, per effettuare lo scatto giusto in ambito sportivo bisogna conoscere l’evento, la disciplina sportiva ed i protagonisti: gesti, movimenti ed abitudini di chi mettiamo nel “mirino”.

Non è facile prendere il momento giusto, ma questo è anche l’aspetto probabilmente più bello del mio lavoro. Per me tutti gli scatti hanno un sapore particolare, un significato, ognuno rappresenta un’emozione.

GLI SCATTI A CUI E’ PIU’ LEGATO

Tra tantissimi, c’è un ritratto scattato a Stefano Pioli nello Stadio di Udine: il Mister indica il cielo pensando a Davide Astori a 11 mesi esatti dalla sua scomparsa. Nello scatto c’è  tutta la semplicità del gesto e l’intensità nello sguardo.

Altra foto al quale sono legato, è  l’esultanza di Erick Pulgar dopo il rigore segnato allo Stadio di San Siro contro il Milan. Il giocatore corre verso la mia postazione come se mi dicesse – “Hai visto ho segnato io” – facendo la linguaccia.

Mi piace sottolineare questi ma la lista sarebbe onestamente infinita.  Nella mia vita professionale ho fotografato sempre tutto e anche molte persone (più o meno famose), non saprei di preciso se mi piacerebbe fotografare qualcuno o qualcosa in particolare, so solo che voglio continuare con la stessa passione di sempre.”

LA FOTOGALLERY

 

INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *