domenica, 18 aprile 2021
Interviste

INTERVIEW CHALLANGE: GIANLUCA MENCIO

Cosa significa per te giocare a calcio ?

Per me giocare a calcio significa libertà, significa passione, sacrificio ed amore. Significa provare emozioni forti è uno sport che mi ha accompagnato per tutta la vita e mi ha formato caratterialmente. Ho sempre pensato che il calcio è lo specchio della vita.”

Uno o più episodi che ti sono rimasti maggiormente impressi nel cuore al livello calcistico?

Di episodi positivi ne ho tantissimi, soprattutto di risate all’interno dello spogliatoio, all’interno del campo probabilmente i due che ricordo con maggior sorriso sono la partita del Play Out a Guidonia nel mio primo anno di promozione vinta 2-0 dopo una stagione difficilissima ed il rigore segnato a fine partita per il 2-1 nello scontro diretto contro il Poggio Mirteto primo in classifica ed imbattuto.

Compagni di squadra e allenatori con cui sei maggiormente legato o che ti hanno lasciato qualcosa dentro?

Di compagni tantissimi, quasi tutti. Fortunatamente ho sempre trovato delle bellissime persone con cui condividere lo spogliatoio. Dai grandi si piccoli. Fare solo qualche nome mi sembra riduttivo, forse Andrea Curi è l’unico che posso menzionare dopo praticamente 20 anni di condivisione dello spogliatoio.

Per quanto riguarda gli allenatori: Italo Fioramonti, con cui da capitano ho vinto il mio primo campionato nelle giovanili; Aldobrando Franceschini, l’ho avuto per due anni a Guidonia è un mister che per la preparazione le competenze merita sicuramente categorie molto superiori; infine sento di menzionare anche Mario Checci attuale mister del Castrum Monterotondo, oltre ad essere un mister competente lo reputo una persona vera e corretta che riesce a trasmetterti una grande carica.

Un idolo, calcistico e non, che ti ha ispirato nella tua carriera?

Un po’ per ruolo, un po’ per la passione e la cattiveria con la quale hanno sempre interpretato il ruolo e alla quale ho sempre cercato di imparare e mettere in pratica: Daniele De Rossi e Radja Nainggolan.

Nomina tre giocatori a cui vuoi far fare questa intervista.

Matteo De Paola

Thomas Toncelli

Enrico Maria Oliva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *